0

A volte ritornano. iPod Classic.

iPod Classic - The Firewire version

A volte le cose succedono, a volte le cose ritornano. E’ passato un anno dalla morte di Steve Jobs, ne sono passati ben undici dall’introduzione del primo iPod. L’iPod Classic che diede il via alla rivoluzione della musica digitale e che fu il capostipite della dinastia che diede i natali all’attuale iPhone. Quella prima rivoluzionaria invenzione dotata di capacità di memorizzazione di 5 o 10 gigabyte, di una innovativa batteria in grado di permettere sino a 10 ore di ascolto ininterrotto di musica e che si connetteva soltanto ai Mac e soltanto attraverso la velocissima porta di connessione Firewire. Un prodotto che fece la storia dell’elettronica e dell’informatica. Un prodotto che, attualmente, viene custodito come cimelio prezioso e che ha fatto fiorire un mercato dai prezzi folli. Un prodotto che non poteva fare a meno di generare, col passare del tempo e con l’aumentare del suo mito, tutta una serie di tributi nei suoi confronti. Inventika Solutions, nelle vesti dello sviluppatore Pritesh Desai, ha realizzato una splendida opera di programmazione, che definirei, decisamente artistica. Attraverso le più moderne tecnologie di sviluppo Web, quali HTML 5 e CSS 3, hanno realizzato un sito demo che ricrea perfettamente la prima versione diiPod. Anche la famosa rotella girabile e cliccabile è stata ricreata in maniera stupefacente, ed è perfettamente utilizzabile con il mouse attraverso il browser. Vi consiglio di dargli un’occhiata, in primis per verificare voi stessi gli enormi cambiamenti che sono stati fatti negli anni nel campo musicale e in quello delle interfacce utente, in seconda istanza per ammirare lo stato dell’arte della programmazione web e le enormi possibilità che le ultime tecnologie di sviluppo permettono.

Luca Ciavatta