0

Abitudini. Ancora sulle abitudini

Pare che la chiave di tutti i risultati stia nelle abitudini, in particolare alcune abitudini specifiche rendono alcune persone, in campi altrettanto specifici, più di successo rispetto ad altre. Un’interessante panoramica su questi concetti, la si può trovare in questo articolo della pubblicazione Business Insider.

In pratica, che cosa ci segnala l’articolo?

Mette in evidenza come le persone che hanno costruito una propria ricchezza o raggiunto un determinato successo, abbiano o condividano determinate caratteristiche comuni. Insomma, se due indizi fanno una prova, forse è il caso di approfondire quali siano queste determinate e determinanti caratteristiche (o abitudini) comuni a tali persone.

Il mito per gli americani che scrivono e che seguono tali pubblicazioni (intese come quelle che hanno come argomentazioni principali il successo e la ricchezza) sono le persone che nel corso della loro esistenza si sono fatte da sole e che sono riuscite a passare da una situazione di povertà, più precisamente di debito, a una situazione, ben più interessante, di ricchezza.

Come sono riuscite ad ottenere tale cambiamento?

Atteggiamento

Le persone che riescono nella vita sono circondate da persone positive, limitano decisamente la loro esposizione alla negatività e agli oppositori. Non hanno il tempo materiale di ascoltare chi si limita a dire perché una determinata cosa non può essere fatta, si concentrano su come realizzare tale cosa. Non hanno paura del fallimento, sanno che gli errori sono inevitabili. Sanno che l’importanza sta nello sforzo, non nella riuscita, ma è fondamentale pensare di riuscire a realizzare qualsiasi cosa, sempre. Come dice il maestro Yoda: «Fare o non fare. Non c’è provare». L’atteggiamento è alla base di tutto, l’idea deve essere quella di fare una cosa, di riuscire a farla, non di tentare.

Gestione del tempo

Non saper gestire il proprio tempo, significa insindacabilmente fallire. Ogni minuto è prezioso, ogni minuto è una preziosa risorsa non rinnovabile. Non rinnovabile significa che ogni momento buttato via, sarà irrecuperabile. Non esistono seconde occasioni con il tempo. Diventa quindi obbligatorio imparare a gestire il proprio tempo, imponendosi delle priorità e degli obiettivi. Riuscire significa guardare meno televisione, utilizzare meno i videogiochi, in generale fare meno attività senza scopo. Meno tempo dedicato al cazzeggio, significa più risorse disponibili per riuscire a raggiungere i propri obiettivi. Significa maggiore produttività e maggiori probabilità di riuscita.

Giudizio

L’importanza del giudizio degli altri è pari a zero. L’influenza delle altre persone deve essere ridotta al minimo e deve prevedere soltanto persone di importanza cruciale e di utilità comprovata. Paraocchi per i mass media, per le pubblicità, per i condizionamenti culturali imposti dalla società moderna. Evitare i consumi e gli sprechi senza senso. Evitare le tendenze e le mode. Concentrare il proprio giudizio all’essenza delle cose e ai propri obiettivi. Comprare auto di grossa cilindrata, avere sempre l’ultimo modello di smartphone e vestire alla moda, tutte queste attività oltre che essere un enorme spreco inutile di denaro, procurano stress e allontanano dai propri obiettivi.

Obiettivi

Nella vita bisogna agire per uno scopo, per degli obiettivi. Ci deve essere una motivazione forte dietro alla fatica, al lavorare duro e al risparmiare denaro. Devi avere una missione nella tua vita. Ogni tua singola azione quotidiana deve essere motivata da uno scopo, ogni piccola cosa che fai nella vita deve essere in linea con i tuoi grandi obiettivi a lungo termine. Devi avere un’idea chiara di che cosa vuoi fare nella vita. Le abitudini intelligenti si sviluppano prestando attenzione alle piccole cose. Se si diventa diligenti con se stessi, con le proprie abitudini e con il denaro, saranno poi essi (denaro e abitudini) a prendersi cura di voi in futuro.

Tattica

La tattica fondamentale è quella di impostare buone abitudini. Abitudini buone significa fare ciò che gli altri non sono disposti a fare. Non procrastinare, lavorare più a lungo, più duramente. Sacrificare piccole comodità oggi per ottenere maggiori gratificazioni domani. Agire con coraggio, cogliendo le opportunità dove gli altri esiterebbero e dove gli altri se le lascerebbero sfuggire. Capire che si è responsabili del proprio futuro. Di fronte a ogni ostacolo, ad ogni colpa anche non dovuta, reagire e rispondere in modo intelligente e produttivo. Crescere e cambiare nel tempo, modificare le proprie abitudini per rispondere sempre al meglio di fronte alle sfide della vita, essere resilienti, adattarsi. Evolversi. Non avere paura di cambiare punto di vista o opinione, non avere paura di cambiare idea.

Il consiglio finale, forse un poco esagerato, è quello di trattare la propria vita come un business, di diventare il CEO di sé stessi. Magari non arrivare a tanto, ma un buon consiglio può essere quello di vivere la propria vita in maniera più intelligente. Questo si, si può fare.

Bon dimanche!

(Visited 44 times, 1 visits today)

Luca Ciavatta