0

Alan Turing

Un genio assoluto. Uno dei padri dell’informatica moderna

Uno dei più grandi geni del Ventesimo secolo, questo è statò Alan Turing. Nato a Londra nel 1912, considerato tra i padri della moderna informatica – spiegò la natura e i limiti teorici delle macchine logiche prima che fosse costruito un solo computer – fu un matematico fuori dal comune. Durante la Seconda guerra mondiale mise le sue straordinarie capacità al servizio dell’Inghilterra, entrando a far parte di Bletchley Park, la località top secret della principale unità di crittoanalisi del Regno Unito, e contribuì in modo decisivo alla decifrazione di Enigma, la complessa macchina messa a punto dai tedeschi per criptare le proprie comunicazioni, ribaltando così le sorti del conflitto.

Il contro altare del privato. Una vita di persecuzioni

La vita di Alan Turing fu anche una vita tormentata. Perseguitato per la sua omosessualità, fu condannato alla castrazione chimica. Umiliato, a soli 41 anni, si suicidò in circostanze misteriose morsicando una mela avvelenata con cianuro. Nel 2013, dopo oltre sessant’anni dalla sua morte, la Regina Elisabetta gli ha “concesso” l’assoluzione reale. Con la verve di una spy story, la biografia di Andrew Hodges ci restituisce l’ambiente e il clima culturale del periodo storico in cui Turing è nato e si è formato, le sue brillanti idee in campo matematico e scientifico, e ci fa conoscere il lato umano e personale di un genio inquieto.

Matematica, sessualità, onore. L’enigma di una vita

Iniziamo subito col dire che numerosi lettori hanno segnalato il basso profilo editoriale di questa edizione: oltre settecento pagine scritte in caratteri piccoli, capitoli oltremodo lunghi e prolissi, insomma un opera resa in maniera poco strutturata e la cui traduzione in italiano non è delle migliori. Le note negative terminano qui, quindi favolosamente consigliata la lettura del testo in lingua originale oppure, cari lettori, armatevi di santa pazienza e portate comunque a termine questo libro perché ne vale assolutamente la pena.

Alan Turing. Storia di un enigma di Andrew Hodges è una biografia monumentale, completa e, oltre più rosea aspettativa, esaustiva. Si tratta di un libro indispensabile per approfondire diversi aspetti dell’età moderna: dalla nascita dell’informatica alla vita tormentata di un genio, dalla guerra mondiale alla logica matematica. Tutta la vita di Alan Turing, proposta in maniera enciclopedica e documentata all’inverosimile. C’è tanto rigore scientifico, ci sono le idee che hanno sconvolto la società moderna, si percepisce il genio che ha portato a questa rivoluzione e si soffre per come è stata trattata la sua così tanto pericolosa diversità.

Un testo molto impegnativo, forse non alla portata di tutti.