0

L’universo del blogging

Informazione in rete: un fenomeno che cresce a vista d’occhio e che si fa sempre più universale e avanzato tecnologicamente.

Evoluzione veloce e inarrestabile, in continua espansione e perennemente ricca di novità. Blog, siti web, scrittura. Il futuro è qui. Ora. Chiunque può scrivere di qualsiasi argomento, riuscendo nei casi più clamorosi ad attirare ogni giorno migliaia di visitatori, radunando comunità di utenti, dai semplici curiosi, ai fan, ai blog-addicted.

La rete è libera e rappresenta la via più immediata per poter esprimere delle opinioni e per rivolgerle ad un vasto pubblico. Un piccolo e semplice blog può diventare, nel giro di poco tempo, uno strumento di critica, di marketing e di guadagno. Soprattutto può essere un lavoro.

La spinta democratica prodotta dai blog ha modificato le dinamiche della comunicazione: piccoli utenti possono smuovere il mondo dell’informazione al pari dei grossi colossi dell’editoria mondiale. Nuove ramificazioni cercano di arricchire i siti per conferirgli nuova attrattiva: è così che nascono video, podcast, visori d’immagini e quanti altri gadget si possano immaginare. Come nel mondo reale, la forma che sorpassa ed annichilisce la sostanza.

Patrizia Corriero, attraverso il suo Photo Emotions Blog, ci traduce e spiega ciò che Photo Mint illustra circa il marketing fotografico. Undici modi gratuiti per farsi pubblicità, utili soprattutto se abbiamo un budget pari a zero per le nostre campagne di marketing.

Alcune di queste idee sono rapide e semplici, mentre altre rappresentano più una strategia a lungo termine. La cosa importante è capire i concetti che stanno alla base di queste metodologie per fare marketing, i risultati potranno essere immediati oppure verificarsi nel corso nel tempo. Impadronirsi delle strategie per diventare efficaci.

L’articolo si snoda sui sopracitati undici punti e prende in considerazione un’ottica molto vasta: dai fornitori ai fotografi, da Pinterest alle email, dai clienti e i fan alle metodologie SEO.

E’ una lettura interessante e stimolante, che consiglio a chiunque, anche a chi non ha immediate necessità di marketing.

 

L’aspetto che va oltre il contenuto e ne condiziona la diffusione. Anche sulla rete, l’occhio vuole la sua parte ed è così che vengono sabotate le gerarchie dell’informazione libera. Ecco allora che i diari personali, le recensioni di dischi e libri, le discussioni di spettacoli, gli opinionisti e i giornalisti, vengono tutti passati in un piano trasversale dove il blog è mutuato nell’aspetto e nel contenuto.

Interessi economici sempre più vasti e crescenti, la pubblicità online che ha sorpassato quella televisiva e altre mille forme di remunerazione, stanno portando l’universo della blogosfera verso un precipizio pericoloso oltre il quale non c’è più la libertà d’informazione come attualmente la conosciamo. Per il momento, stiamo reggendo l’urto e stiamo mantenendo la rete democratica e libera come quando è nata. Anzi, forse maggiormente libera.

Perché ora la rete è di tutti ed è accessibile a tutti. Quando è nata, non era così.

(Visited 107 times, 1 visits today)

Luca Ciavatta