0

Come far dormire la mente. Specialmente quando ne ha bisogno

Gran parte della vita di tutti viene passata a cercare di dormire, a dormire, ad arrabbiarsi, a mettere il broncio, ad aspettare cose. Vediamo come mettere tutto ciò assieme e a estrapolarne qualcosa di utile.

Il flusso dei pensieri può complicare la vita stessa

Sarà sicuramente capitato anche a te di ritrovarti schiacciato dai pensieri, a rovinarti nel letto, a destra e a manca, alla ricerca di un sonno che non arriva mai. Neppure un sfinente giornata di lavoro fisico, a volte, riesce a vincere quel flusso di pensieri che ti tiene sveglio la notte.

Se hai problemi ad addormentarti quando ne hai necessità, a riposare quando dovresti, sappi che non sei il solo. Si stima che milioni di persone soffrano di disturbi del sonno e altri abbiano difficoltà occasionali a dormire. È così grave che l’ente americano Centers for Disease Control lo considerera un’epidemia di salute pubblica. Per scoprire i motivi per cui non possiamo spegnere la mente di notte, dovremmo prima capire i meccanismi del corpo che governano il sonno.

Il ritmo circadiano è l’orologio del corpo che regola le nostre attività e comportamenti. È controllato dal nucleo soprachiasmatico (SCN) – una parte del cervello nota come pacemaker del ritmo circadiano. La luce del mattino fa sapere a SCN: “Ehi, è ora di alzarsi e ricominciare da capo”. Mentre il sole tramonta, l’SCN segnala al nostro corpo di calmarsi e prepararsi per dormire.

How to Put Your Mind to Sleep – Andrea Ayres

Il problema principale, soprattutto nella società attuale, è il sopperire dell’uomo di fronte ai pensieri e alla tecnologia. Non siamo più in grado di gestire le situazioni che ci si presentano davanti e siamo sopraffatti dai gadget tecnologici.

Se prima di tentare di addormentarci facciamo attività dietro a uno schermo retroilluminato come quello di un tablet o di un computer, avremo grosse difficoltà ad addormentarci perché stiamo fornendo stimoli attivi al nostro cervello. E quella luce blu non aiuta, anzi.

La luce blu degli schermi di computer, tablet e smartphone, ad esempio, ha un effetto molto potente sul nostro orologio biologico e prevale sulla luminosità naturale nel guidare i nostri ritmi. Infatti, nel nostro sistema visivo i recettori per la proteina melanopsina, gli «interruttori» attraverso cui ci rendiamo conto se l’ambiente è buio o no, sono più stimolati dalla luce blu che da quella bianca.

Roberto Manfredini – Clinica medica dell’Università di Ferrara

L’esposizione alla luce del display di un tablet (o di un laptop o di qualsiasi apparecchiatura elettronica dotata di schermo retroilluminato) per più di due ore può avere l’effetto di sopprimere la normale produzione di melatonina, privando così la persona del sonno. La carenza di melatonina impedisce al corpo di realizzare che si è fatto il momento di dormire e può portare alla rottura del ciclo circadiano.

La mancanza di sonno ci rende più instabili emotivamente e con la tendenza a reagire eccessivamente a situazioni normali, di fatto ci rende vulnerabili e scontrosi. Inoltre, l’insonnia è una patologia molto diffusa a qualsiasi fascia di età.

Dormire. Grandi benefici per corpo e mente

Dormire bene porta tantissimi benefici nella propria vita: siamo più calmi e rilassati, energici, pronti alle sfide che ci si pongono davanti. Ma come riuscire a dormire bene?

Innanzitutto è bene affrontare il discorso ad ampio spettro, partendo dalle basi. Si hanno problemi medici? Per prima cosa, è bene consultare un medico e valutare tutte le possibili cause alle nostre problematiche, che sia esse insonnia, incapacità di dormire bene, sonno tormentato o altre.

Una volta escluse le cause gravi e di forza maggiore, allora, con il cuore in pace, possiamo dedicarci a trovare il modo di stare meglio e di riuscire a dormire bene. Fondamentale per noi (e anche per chi ci sta accanto) è eliminare immediatamente dalla propria vita le cose nocive, quelle che tirano fuori il peggio da noi e che non ci lasciano con l’animo sereno e rilassato. Per fare ciò, puoi leggere l’articolo 11 cose da eliminare immediatamente dalla propria vita.

Interessante può essere l’assunzione di bevande e sostanze specifiche per favorire il buon sonno e la depurazione del corpo. In particolare, tè e tisane di ogni genere, Iperico, ma anche Curcuma. La Curcuma è una pianta utilizzata in cucina e dalle straordinarie proprietà officinali. Appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae, dimostra di essere un potente antiossidante e antinfiammatorio, svolge anche un’azione depurativa e presenta molteplici effetti positivi per il fegato e la colecisti. Per approfondire, puoi leggere Curcuma. Grandi benefici per corpo e mente.

Una doverosa precisazione: non esiste la pillola magica che funge da panacea di tutti i mali e che funziona, allo stesso modo, per tutte le persone. Ogni individuo è diverso l’uno dall’altro, perciò ogni reazione a qualsiasi sostanza è decisamente soggettiva. Detto ciò, ci sono sostanze e prodotti che possono aiutare a reintegrare il fisico, favorendo di conseguenza anche il dormire bene. Sostanze naturali estratte da piante e lavorate secondo i rigorosi standard dell’alimentazione posso venirci in aiuto integrando le carenze psico e fisiche del nostro corpo. Stanchezza, metabolismo, energia. Come tornare al top può essere l’articolo giusto per te.

In alternativa, esistono anche discipline fisiche in grado di trasmettere benessere psico-fisico e salute mentale, nonché di favorire i cicli di veglia e di sonno. Lo Yoga è una disciplina rivolta a migliorare il benessere generale e ad armonizzare il sistema energetico del corpo umano. La pratica dello Yoga comprende l’esecuzione delle posizioni, dette Asana, combinata a esercizi di respirazione e di rilassamento anti-stress. Se desideri maggiori informazioni a riguardo, può essere utile la lettura di Le migliori risorse gratuite per praticare Yoga.

Last but not least, se proprio non riesci oppure non ne vuoi sapere di praticare, se non ti interessa di sforzarti a migliorare la tua condizione, una valida alternativa può essere quella di prendere le cose con filosofia. Quando cerchi di salvarti da questo mondo stressato e ansioso, c’è solo un sistema che può farti da guida su come vivere la vita, su come affrontare i conflitti e su come mantenere la pace in un mondo impazzito.

Che senso ha correre, affannarsi, impazzire, per avere l’aspetto, la macchina, la casa più importante di quella delle altre persone? Che senso ha vivere per mostrarsi? Che senso ha passare la vita a preoccuparsi?

Il Drugo

Utile, divertente, ma anche profondo, Il vangelo secondo Lebowski. Prendi la vita come viene vi trasformerà per essere pronti anche nei frangenti più difficili della vita. Una guida per tornare a essere meno seri e per riuscire a prenderla davvero come viene.