2

L’arte dell’innovazione

50 planners to watch in 2014 – The Planning Salon from Julian Cole

Scrivere il futuro. Anticipare le tendenze

Anticipare il futuro, prevenire le tendenze. Ecco chi seguire per sapere in quale direzione andare, ecco le menti creative che stanno scrivendo il futuro dei nuovi mercati e delle nuove nicchie di business e di creatività. I migliori talenti da tutto il mondo, la prossima generazione di progettisti, innovatori, sognatori. Dai grandi mercati classici di idee come Londra e New York, per arrivare ai nuovi mercati emergenti di Atene e di Cape Town.

Lasciarsi contagiare dalla cultura dell’innovazione

Imparare dalle grandi menti di ogni settore. Inventori, innovatori, sognatori. Idee, progetti e persone in grado di cambiare la vita e il futuro della gente. La passione per il futuro, la concretezza nel lavoro e una determinazione infinita.Una nuova filosofia, una cultura per il futuro. L’innovazione che poggia sulla condivisione, sulle infrastrutture della Rete e che spande gocce di entusiasmo. Lasciarsi contagiare e entrare nel gruppo di quelli che vogliono cambiare il mondo e che vogliono farlo a partire dalla cultura dell’innovazione. Uno sguardo su alcune di queste persone straordinarie.
La mission delle moderne aziende si focalizza sempre più su qualità dei servizi e dei prodotti, su qualità per i clienti e su rafforzamento dei marchi. Tutto ciò passa per il lavoro, la ricerca, le patnership, ma l’unica via reale per il successo delle aziende, dei servizi e dei prodotti, è l’innovazione. L’innovazione a tutto campo.

L’innovazione deve essere sociale per diventare progresso

L’innovazione è la dimensione applicativa e reale della capacità di resilienza di un’azienda. Essere in grado di rimanere al passo coi tempi, essere in grado di capire dove vanno dirette le risorse dell’azienda, essere in grado di fare innovazione. Innovazione in grado di portare benefici e risultati, innovazione è anche progresso sociale. Il progresso, l’innovazione, deve essere per tutti. Se il progresso si ha soltanto per una nicchia di persone, non è vero progresso, non è vera innovazione.

L’innovazione deve avere solide fondamenta nell’etica, oltre il mercato

Il motore, la spinta, dell’innovazione deve avere fondamenta solide nell’etica. La motivazione deve essere sincera, seria ed etica. Una concezione evoluta del non profit, del finanziamento sostenibile, del marketing responsabile. Uno sviluppo aziendale sostenibile che sia veicolato alla creazione di profitto etico e di progresso sociale. La voglia di fare del bene, la voglia di fare qualcosa di buono, la voglia di fare qualcosa di migliore, oltre il profitto, oltre il mercato. Il vero innovatore è colui che riesce a sognare qualcosa di diverso, qualcosa di migliore, per tutti.

Luca Ciavatta

  • Renzi freestyle nel cambiare residenza. Da una piccola città al governo della nazione. Il suggerimento è d’obbligo: “Imparare dalle grandi menti di ogni settore. Inventori, innovatori,
    sognatori. Idee, progetti e persone in grado di cambiare la vita e il
    futuro della gente. La passione per il futuro, la
    concretezza nel lavoro e una determinazione infinita. Una nuova
    filosofia, una cultura per il futuro.” E ricordarsi, sempre, che l’innovazione poggia saldamente sulla ali della
    condivisione.

  • Esperimento di tecnica SEO.

    In parte, anche questo commento, come il commento precedente, oltre a possedere una parte di
    contenuto, è un esperimento di tecnica SEO. Serve a valutare se effettivamente alcune parole, le così dette words, utilizzate in una certa modalità, consentono di scalare posizioni nelle SERP e, in particolare, nella SERP di Google.