0

Diario di bordo di uno scrittore

La storia a lieto fine di un amore corrisposto con l’Italia e la sua lingua

“Era una notte buia e tempestosa” quando Björn Larsson aprì per la prima volta l’edizione italiana di Long John Silver: una cupa sera di novembre che, senza che nulla lo lasciasse sospettare, avrebbe segnato l’inizio di un nuovo capitolo avventuroso della sua vita. È con questo autoironico incipit che comincia “Diario di bordo di uno scrittore”, la storia a lieto fine di un amore corrisposto con il nostro paese, la sua lingua, la sua cultura, la sua gente, pensato dall’autore come esclusivo omaggio ai lettori italiani.

Diario di bordo di uno scrittore perché scrivere è un po’ come navigare

Un amore nato sui libri non può che essere raccontato attraverso i libri, ricostruendone la genesi, le tortuose strade seguite, i vicoli ciechi abbandonati, le idee, le emozioni che hanno dato vita a ogni personaggio e a ogni romanzo. Se “scrivere è un po’ come navigare”, Larsson invita a entrare nel cantiere navale della scrittura, in quel luogo segreto della mente e dell’anima dove si progetta la chiglia, si immagazzinano i materiali, si innalzano le vele dell’immaginazione, fino a quei lampi felici quando i capitoli sembrano scriversi da soli, la realtà si offre con l’energia simbolica dell’arte o la fantasia arriva a “immaginare il vero”.

Quel legame misterioso tra uno scrittore e i suoi lettori, profondo al punto di poter cambiare la vita

Dalle semplici domande: perché si scrive, come nasce un romanzo, emerge a poco a poco quella più curiosa e personale: come si crea quel legame misterioso tra uno scrittore e i suoi lettori, profondo al punto di poter cambiare la vita dell’uno e a volte anche degli altri?

Non un manuale, non un saggio. Soltanto le storie che hanno caratterizzato la vita di uno scrittore

I lettori, ancor più quelli che covano mire di diventare scrittori, pensano di trovarsi di fronte a un vero e proprio dono quando uno scrittore decide di mettere su carta il proprio modus operandi. A scanso di equivoci, dico subito che questo ‘Diario di bordo di uno scrittore’ non è un manuale di scrittura creativa e non è nemmeno un saggio sulla scrittura. Siamo lontani da Nel territorio del diavolo. Sul mistero di scrivere di Flannery O’Connor o da On Writing di Stephen King, ma ciò non significa che ci troviamo di fronte a un testo senza valore, anzi, tutt’altro. L’autore racconta episodi della sua vita che ne hanno profondamente caratterizzato l’excursus narrativo e ne hanno influenzato lo stile e i generi della produzione letteraria. Non vi sono tecnicismi o lezioni teoriche, ‘Diario di bordo di uno scrittore’ è un libro scritto per i lettori italiani, per elogiarne la lingua e le poetiche, e per i lettori generici che si chiedono cosa vi sia nel cantiere di ogni libro scritto dall’autore. I percorsi mentali, gli ostacoli narrativi e le ricerche necessarie fatte dietro a ogni produzione letteraria dell’autore. Il libro cerca di spiegare, senza entrare troppo nelle tecniche narrative, come si è svolto il percorso della stesura di un testo. È un libro sugli impulsi e sulle genesi, non sulle tecniche per metterli su carta. Ed è proprio qui che sta la grandezza del testo, racconta un lato del processo di essere scrittore che forse non era mai stato raccontato prima, perlomeno non in questi termini. La straordinaria avventura di un uomo attraverso i libri, con la lettura e con la scrittura, che lo ha reso in grado di vedere il futuro(e Larsson, forse, calca un po’ troppo questo tasto). Una testimonianza notevole che dovrebbe piacere un po’ a tutti, che siano lettori o scrittori di sorta, perché la letteratura, quella mostrata dall’autore, è quella cosa che serve a dare una alternativa alla vita grigia di tutti i giorni. Il compito di uno scrittore, sempre secondo Larsson, rimane quello di dover far sognare, di regalare l’illusione di vite alternative.

Diario di bordo di uno scrittore di Björn Larsson – Formato elettronico Kindle

Diario di bordo di uno scrittore di Björn Larsson – Formato cartaceo copertina flessibile

(Visited 54 times, 1 visits today)