0

Energie rinnovabili e politiche sostenibili

Utilizzare il potere dei mercati per arrestare le principali cause della deforestazione e della distruzione ambientale e intervenire sull’estrazione del legno, l’espansione agricola, l’allevamento del bestiame e sul turismo. Rainforest Alliance cerca di garantire la preservazione di milioni di ettari di foreste attraverso rigorosi standard di sostenibilità. La sensibilizzazione di imprese e di consumatori coscienziosi, che identificano i loro beni e servizi attraverso la certificazione del marchio Rainforest Alliance, dimostrano che le pratiche sostenibili possono aiutare le aziende a prosperare nell’economia moderna in maniera compatibile con l’ambiente.

Obiettivi di sostenibilità e produzione sostenibile

Esistono aziende che hanno fatto un impegno pubblico per lavorare a favore dell’ambiente e per soddisfare i loro obiettivi di sostenibilità. Esistono persone che hanno passato gli interessi e i profitti in secondo piano, e che hanno scelto di optare per il vivere e lavorare in maniera sostenibile. Sfruttare la potenza del mercato per proteggere l’ambiente è la pietra miliare della strategia di conservazione applicata dalla Rainforest Alliance. Collegando aziende responsabili con una fornitura sicura di beni e servizi prodotti in modo sostenibile, collaborando con aziende che vogliono sostenere le comunità locali e dare ai consumatori opzioni che aiuteranno le persone e il pianeta. Non sembra ma, a volte, c’è intelligenza sulla Terra.

Crescite sostenibili e politiche smart

Il Costa Rica sembra essere lo Stato, a livello mondiale, più smart in assoluto. Cosa si intende per smart? Smart è sinonimo di intelligenza, lungimiranza e buon senso. Utilizzare le proprie risorse in maniera pulita, economica e solidale: ecco cos’è uno Stato smart.

Costa Rica - Ecologia e energie rinnovabili

Gordillo Honeymoon di David Gordillo – Costa Rica

Il Costa Rica non possiede esercito o armamenti bellici, i soldi risparmiati sul campo militare vengono investiti nella conservazione del territorio, della biodiversità, la più alta concentrazione al mondo di biodiversità si trova in Costa Rica, e nella produzione di energia da fonti rinnovabili. La più alta percentuale di riforestazione, il più alto tasso di felicità degli abitanti e l’obiettivo dichiarato di divenire una nazione carbon-free, libera dai combustibili fossili.

Benessere e risparmio solidale

Questi indicatori di benessere, di obiettivi statali e ecologici, e di qualità della vita hanno fatto si che, attualmente, il Costa Rica sia una delle mete più ambite dagli espatriati. Infrastrutture, energie rinnovabili, risparmio energetico e agricoltura solidale, stanno trasformando il paese in un’oasi naturale autosufficiente. Una classe politica estremamente lungimirante che sta esattamente all’opposto rispetto a quella italiana, dove gli investimenti in questi settori sono praticamente inesistenti e dove l’arretratezza dei sistemi produttivi continua a farla da padrone.

Energie rinnovabili ed ecologia

Attualmente il Costa Rica autoproduce da fonti rinnovabili circa il 99% del fabbisogno interno lordo di energia elettrica. Una percentuale incredibile, a dimostrazione che l’obiettivo dell’energia pulita è fattibile e che gli enormi vantaggi per la qualità della vita sono realmente attuabili. Il Costa Rica è intenzionato a diventare completamente libero da fonti di energia fossile entro il 2021, quando festeggerà i 200 anni di indipendenza. L’ecologia per il Costa Rica è una priorità, quasi un mantra. Di fronte agli incredibili obiettivi che si pone e che riesce a realizzare un piccolo stato del Centro America, viene spontaneo chiedersi dove stia andando l’Italia.

Luca Ciavatta