1

Feedly, feed rss e vibrisse

Vibrisse Feedly Feed Rss

We launched Google Reader in 2005 in an effort to make it easy for people to discover and keep tabs on their favorite websites. While the product has a loyal following, over the years usage has declined. So, on July 1, 2013, we will retire Google Reader. Users and developers interested in RSS alternatives can export their data, including their subscriptions, with Google Takeout over the course of the next four months.

Orfano del flusso di lavoro impostato tramite Google Reader e tramite varie applicazioni su computer, tablet e smartphone, mi sono ritrovato in una selva oscura e mi sono perso nei meandri del web alla ricerca di qualcosa che riuscisse a sostituire in toto ciò che avevo raffinato nel corso degli anni.

Feed rss e flusso di lavoro

L’utente medio, probabilmente, non ha nemmeno avvertito la dipartita di uno strumento di sincronizzazione dei feed rss tra vari dispositivi e applicazioni web. L’utente medio, sicuramente, ha lasciato cadere nel dimenticatoio i feed rss e si è concentrato sui nuovi media in suo possesso, i vari social network. Aggiornamenti rapidi, in tempo reale, dei propri siti da seguire senza dover capire che cosa sia un feed rss. Oggi un social network permette tutto ciò, in maniera agevole, semplice e, in pratica, for dummies. Non che gestire feed rss sia complicato, anzi tutt’altro, ma se ci si può risparmiare fatica, perché non farlo?

Orfani di un sistema collaudato e funzionale

Oltre l’utente medio, abbiamo persone che vogliono utilizzare ancora, e magari con profitto, i feed rss. Dopo un certo periodo di sperimentazione, io sono arrivato a una sistemazione perfetta per i miei feed. Feedly mi ha permesso di sostituire in maniera indolore la gestione di Google Reader e, inoltre, mi ha permesso di avere una visione degli articoli sui dispositivi mobili decisamente elegante e soddisfacente. L’esperienza d’uso di Feedly è spettacolare, sicuramente meno geek, ma molto, molto, appagante. Gli articoli vengono presentati in veste nuova, quasi facessero parte di un magazine e la lettura diventa piacevole, rilassante, godibile. La versione web è notevole e le app per le piattaforme mobili non sono da meno. Feedly per iPhone è un esperienza d’uso fantastica, Feedly per Android su Nexus 5 è qualcosa di straordinario e lo stesso dicasi su iPad e Nexus 7. Il servizio di Feedly è preciso e puntuale, senza fronzoli ma completo.

La ricerca di un alternativa efficiente

Completamente soddisfatto della nuova sistemazione dei miei feed rss, me ne stavo appagato e rilassato. Sino a qualche giorno fa. La mia politica sui feed, dopo le prime esperienze passate a spulciare milioni e milioni di articoli, è estremamente restrittiva: poche cose da seguire, ma di qualità estremamente alta. Soltanto fonti autorevoli e degne di nota. Ecco che non voglio andare oltre i 10 feed seguiti, perciò i miei feed rss sono sempre in divenire e tendono a modificarsi con il tempo: infatti quando mi accorgo di seguire un sito più di quanto faccia con uno dei miei feed, ecco che mi accingo a effettuare la sostituzione. Come dicevo poc’anzi, qualche giorno fa, vibrisse, il blog di Giulio Mozzi è entrato in classifica, scalzando il feed rss di un noto copyblogger d’oltreoceano. Su Mac uso RSS Notifier e su di esso ho provveduto a cancellare la sottoscrizione e quindi a provvedere alla successiva iscrizione al feed rss di vibrisse. Tutto eseguito correttamente, aggiorno i feed rss e tutti gli articoli nuovi vengono scaricati a eccezione di quelli di vibrisse. Controllo le preferenze, in ogni caso gli ultimi 10 dovrebbero essere scaricati.

Piccole problematiche connesse

Qualcosa non funziona. Verifico attraverso Firefox e anche su Linux: vibrisse in versione rss funziona perfettamente, ma non attraverso Feedly. Decido di indagare ulteriormente, accedo a Feedly via web, cancello ed effettuo nuovamente la sottoscrizione ma nulla. Verifico sul tablet e sullo smartphone. Scrivo all’autore del blog e il gentilissimo Mozzi mi segnala che tutto funziona a dovere e che nessuno gli ha segnalato problematiche del genere. Qualcosa non torna e su Feedly tutto sembra corretto. Effettuo numerose ricerche sul web e sui newsgroup, sino a imbattermi in questo articolo e a verificare la bontà della soluzione proposta.

Digito nel browser

http://feedly.com/home#subscription/feed/http://vibrisse.wordpress.com/feed/

ed ecco che vibrisse viene correttamente indicizzato su Feedly, oltre che reso perfettamente visibile su tutti i dispositivi ove è installata la applicazione per i feed rss e perfettamente fruibile su Mac attraverso RSS Notifier. Quindi se avete problemi ad aggiungere alcuni siti sotto forma di feed rss a Feedly, provate la soluzione di qui sopra.

Luca Ciavatta