5

Il miglior ebook reader

Kindle è stato sicuramente uno degli acquisti più sorprendenti che abbia mai fatto. Stretti nei nostri mono e bilocali, dobbiamo il più delle volte effettuare delle scelte in base allo spazio fisico che andremo ad occupare, per cercare di lasciar libere il maggior numero di aree vitali. Kindle, per me, è stato una rivoluzione. Pre Kindle, mi ero organizzato con una fruizione massiccia da una delle biblioteche della mia città. I pro erano molti, ma i contro non mancavano: non tutti i testi che mi interessavano erano disponibili, alcuni erano in prestito, alcuni rovinati, c’erano tempistiche da rispettare e tragitti da compiere.

I bianchi sono più bianchi e i neri ancora più neri, per testi nitidi e chiari. I libri si aprono e le pagine si voltano più velocemente, per una lettura più fluida. Paperwhite è dotato di una luce integrata di nuova generazione proiettata verso lo schermo invece che in direzione degli occhi come accade con gli schermi retroilluminati, evitando così di affaticare la vista. Kindle Paperwhite ti rende indipendente dalla presa elettrica. Una sola carica può durare fino a 8 settimane, a differenza di un tablet che deve essere ricaricato tutti i giorni. Più sottile di una matita e 30% più leggero rispetto all’iPad mini. Lasciati andare al piacere della lettura senza interruzioni, come ad esempio quelle causate dalle notifiche e-mail. Nessuna distrazione, progettato appositamente per leggere.

Disponibile anche nella versione Kindle Paperwhite 3G, con Wireless 3G gratuito. Nessun contratto annuale o abbonamento mensile.

Zeitgeist, o meglio Spirito del Tempo, è un’espressione adottata sin dall’Ottocento, che identifica la tendenza culturale predominante in una determinata epoca. Kindle è una nuova tendenza culturale, ebook ecologici, editori ovunque, Kindle è anche una nuova forma di democrazia. Un invito all’innovazione, uno stimolo per incoraggiare la creatività e l’originalità, un inno alla fantasia per spingere, anche attraverso il fascino seducente delle sue sfumature, alla ripresa della società e alla uscita definitiva dalla crisi mondiale. Una tonalità moderna e sorprendentemente versatile, unisce il fresco alle sfumature calde e risulta accattivante sotto ogni aspetto.

Kindle - La tendenza per l'anno a venire

Kindle – La tendenza per l’anno a venire

Il colore per l’anno a venire è il colore degli eBook

Per l’abbigliamento, per il design, per ogni cosa, il colore per l’anno a venire sarà questo Radiant Orchid. Attenzione dunque, che siate web designer, architetti o modaioli, le prossime tendenze passeranno tutte per queste intonazioni di viola e fucsia. Il colore dell’anno secondo Pantone ha, da sempre, influenzato lo sviluppo dei prodotti e le decisioni di acquisto delle multinazionali, perciò non ha senso dubitare che, anche questa volta, la moda, il design e la progettazione grafica, come tanti altri campi, saranno fortemente influenzati da questa indicazione di tendenza a venire. Tornando al campo della letteratura e dei libri, il colore di tendenza sarà quello degli eBook e il Kindle ne siamo certi la farà da padrone perché già dotato di un ecosistema ricco di titoli e perfettamente funzionante.

 

Nell’era Kindle, tutto è diverso. E’ grande come un libro, più leggero di un libro di medie dimensioni, è bello da vedere e la custodia in pelle è piacevole da toccare. In quel poco spazio occupato, posso avere a disposizione 500, 1000, forse 2000 testi. Terminato lo spazio, posso svuotare la memoria oppure acquistare un altro Kindle. E sono sempre disponibili, contrariamente a un tablet classico, con il Kindle mi dimentico di dover caricare la batteria: dura settimane, mesi. La lettura è piacevole come su un libro cartaceo ma, unica nota negativa, non conserva l’odore e il tatto delle pagine di carta. Possiede un dizionario integrato multi-lingue, è immediato da utilizzare. A casa mia, dove lo spazio è merce rara, ho potuto ridurre un’intera parete dedicata a libreria al piccolo Kindle che staziona, come un singolo libro, sul comodino. Di sicuro, il miglior ebook reader in commercio.

Ecco tre idee per iniziare a sfruttare sin da subito il tuo lettore di ebook Kindle:

  • Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza di Luis Sepulveda per Guanda Narrativa pare aver messo d’accordo un poco tutti. E’ piaciuto ai lettori, sia ragazzi che adulti, è piaciuto alla critica, ha venduto e sta tuttora vendendo moltissimo. Una favola per i lettori di tutte le età, un’avventura ardita, un’altra storia memorabile che insegna a riscoprire il senso perduto del tempo.
  • La voce degli uomini freddi di Mauro Corona, al contrario, ha deluso i lettori di Corona e non ha entusiasmato i nuovi. Rimane un libro che sa incantare e appassionare, e lo fa con lo stile, inconfondibile, leggero, algido, quasi etereo, di Corona. Storie di gente abituata alla difficile vita delle montagne più dure, persone che vivono nel gelo, ma che mostrano il calore più vero, quello della riconoscenza.
  • Il gioco di Ripper di Isabel Allende chiude questa prima settimana del nuovo anno, regalandoci una nuova espressione di una maestra di scrittura quale la Allende è. Qui si cambia registro, ma la bravura è la stessa, e le stesse sono anche le donne, i personaggi femminili che si dilungano lungo la solita trama ben costruita. In sintesi, abbiamo un giallo, ma un giallo di un bel colorito e arricchito da punte di macabro. Non manca, ovviamente, il tocco dell’autrice, quella lieve spruzzata di magico che, da sempre la contraddistingue.

 

Luca Ciavatta