0

La zona di codifica

Ho imparato che ci sono tre cose fondamentali per riuscire a fare una sessione di programmazione produttiva.

Buona musica, nessuna possibilità di interruzione, organizzazione.

 

Paul Stamatiou, 26 anni, esperto di sviluppo software e di avvio di start-up che vive a San Francisco, ha spiegato in questo articolo la sua visione ‘zen’ sull’ambiente adatto alla programmazione. Trovo che il tutto si possa applicare anche alla scrittura, allo studio e, in generale, a tutte quelle attività che richiedono una discreta dose di concentrazione.

The coding zone

Luca Ciavatta