0

Letture estive sotto all’ombrellone

L’estate del solleone (Periodo dell’anno compreso tra metà luglio e metà agosto, in cui il Sole si trova nella costellazione del Leone. Chiaro sinonimo di canicola!), l’estate che spinge alla attività fisica, l’estate che chiude le scuole e propone divertimento sfrenato. Perché mai lasciarsi andare e perdere la cultura nel dimenticatoio? L’estate è il periodo ideale per approfondire le letture, per recuperare i testi persi e il tempo perduto. Le giornate si allungano, c’è più luce naturale e i suoni della natura cullano i timpani delicatamente.

Quale momento migliore per dedicarsi alla lettura?

Leggere in spiaggia, leggere al mare

Nulla vieta di portarsi al mare un buon libro oppure un Kindle stracolmo di testi. Anzi, ne siamo invogliati. Perdinci, grazie ad Amazon ora possiamo permetterci un Kindle Paperwhite di ultima generazione, sicuramente il miglior ebook reader disponibile sulla piazza. Allora non ci sono più scuse, concluderemo questa estate farlocca con alterigia inattesa, concedencoci di dissimulare la nostra straripante voglia di letture.

Riempire l’ebook reader oppure riempire la borsa da mare di libri cartacei

Differenze non ve ne sono. O meglio, se siete comodi in entrambi i casi, lasciatevi guidare dall’istinto. Certo, la comodità di un ebook reader che permette di portarsi appresso migliaia di libri nello spazio di un singolo testo cartaceo, è indubbia. Fate un po’ voi, l’importante è leggere. Leggere con piacere, imparare, capire, comprendere. Ci sono tante storie da leggere, tante storie da cui imparare e tante letture estive da concedersi. C’è soltanto l’imbarazzo della scelta. Allora, vediamo un poco cosa si può leggere in questa torrida estate italiana.

Narrativa, fantasy, biografie. Tanti testi ideali come letture estive

Le saghe fantasy sono l’ideale per rinfrescarsi, molto spesso parlano di luoghi meravigliosi con climi rigidi e, con la loro lettura, posso stimolare la mente a pensare al ‘fresco’. Tra tutte le saghe epiche fantasy, quella che va per la maggiore e che sembra ideale per le letture estive, è quella de Il Trono di Spade. Fate attenzione però, è una saga infinita e potrebbe tenervi molto occupati.

Una saga famigliare, ma di diversa estrazione e condizionata dalla guerra. Un testo quanto mai attuale, un libro che ha messo d’accordo lettori e critica. Storie di donne, di mamme e di figlie, e di coraggio. Quattro generazioni e l’allegria della vita che corre, comunque vadano le cose. Tutto questo è Rosso come una sposa della scrittrice italo-albanese Anilda Ibrahimi.

Infine, una storia di insoddisfazione umana, caduta e redenzione. La rievocazione della carriera sportiva di Andre Agassi non è altro che un pretesto per raccontare la formazione mentale e etica di un uomo qualunque vestito coi panni del fenomeno del tennis. In bilico, tra pulsioni comuni e la consapevolezza di possedere ed essere un talento straordinario, questo è Open. La mia storia.

Au revoir, mes amis. Torno al refrigerio letterario..