0

Le onde del destino. Viaggiare con la fantasia

Si tratta, sempre e comunque, di viaggiare con la fantasia

Quando ci immergiamo nella lettura di un buon testo, nel nostro corpo e nella nostra mente si attivano dei processi che portano al mantenimento attivo di diverse attività psico-fisiche. Risulta perciò indubbio che leggere fa bene alla salute perché aiuta a mettere in moto e a rendere produttiva la mente, perché fornisce numerosi stimoli a livello psicologico e perché mantiene allenata la memoria.

Come suggerisce la reclame di una famosa pubblicazione settimanale dedicata all’enigmistica, il consiglio è quello di non rimanere addormentati, bensì di allenare quotidianamente la propria testa. Dunque, che si tratti di complicati calcoli matematici, di soluzioni di indovinelli o rebus, oppure della lettura di un buon libro; siamo di fronte ad attività stimolanti, produttive e salutiste per il nostro benessere mentale e psico-fisico.

Se ci fosse altro, oltre la letteratura e le scienze

Allenare, passivamente o attivamente, la propria fantasia è uno dei metodi migliori per tenere arzilla la propria capacità di pensare. Si possono creare mondi e personaggi, oppure ci si può catapultare in quelli creati da altre persone attraverso la lettura dei testi. Le onde del destino però non si fermano qui: un giovane guerriero cerca di salvare il mondo da una forza misteriosa chiamata Nulla e la storia di Fantasia, che ha venduto oltre 10 milioni di copie in tutto il mondo, ha insegnato a intere generazioni cosa fossa l’importanza del romanzo fantastico e dei suoi contenuti. La storia infinita di Michael Ende ha trascinato nel mondo della fantasia e ha trasmesso l’importanza dei libri e della letteratura a tantissime persone in tutto il mondo. Un romanzo che, per la sua complessità, sfugge la classificazione di genere e rammenta quanto la fantasia sia una delle doti più importanti e straordinarie dell’essere umano.

Quanto le onde del destino, il regno di Fantasia liberato dal male e un bambino introverso che fa ritorno nel mondo reale: il ricordo che arte e letteratura sono, tra le tante cose, anche gioco. Nella letteratura, non solo quella per ragazzi, è possibile giocare e lasciarsi andare con la fantasia.

Arte e letteratura sono anche fantasia e gioco

La letteratura è un contributo fondamentale alla crescita dell’individuo, quanto si può imparare da una fiaba, quante spiegazioni in un buon romanzo, quanti libri che a volte insegnano più di genitori e insegnanti. Leggere è uno strumento e la letteratura è un incredibile patrimonio: leggere è aprire la mente, mantenerla allenata e pronta alle avversità della vita. Capacità di reazione, riflessi e una mente che diviene recettiva ogni giorno di più. La lettura può e deve essere l’allenamento quotidiano per la mente, equivalente dell’allenamento corporeo che può essere fitness, yoga, pilates o quant’altro.

Quando si legge un libro, la cosa più straordinaria è che le scene vengono create, attraverso tutto il nostro inconscio e background particolare, nella nostra mente. Perciò ogni scena sarà diversa per ogni persona che leggerà il libro. Questa particolare caratteristica della letteratura non si riscontra in nessuna altra arte, pensate al cinema, alle arti visive o ai videogiochi.

Allenati a leggere, concediti svago con riflessi e concentrazione

Se da un lato oggi le persone hanno troppo da fare, va ricercato comunque un equilibrio tra le distrazioni e i doveri. I libri sono tesori insostituibili, ogni libri costituisce un piccolo mattone di conoscenza. Lo sport, l’attività fisica quotidiana, è altrettanto insostituibile perché permette all’organismo di rimanere in salute e attivo. Cosa concedere dunque alle nostre esistenze già così fin troppo affollate?

Sorprenderà molti, ma una delle attività più efficaci nel mantenere la mente sveglia e giovane, nel migliorare la capacità di concentrazione e i propri riflessi, è quella di giocare ai videogiochi. Già, nonostante numerose associazioni di genitori sostengano il contrario, la scienza ha mostrato più volte che gli studi condotti portano a dimostrare che i videogiochi sono attività che comprendono complessi stimoli fisici, psichici e cognitivi tali da influenzare la plasticità del cervello. Esiste numerosa letteratura a riguardo e una semplice ricerca su Google può mostrarne in quantità industriali. Anche il mondo del business si è interessato a questi fenomeni perché, a titolo di esempio, è stato chiaramente mostrato come giocare ai videogiochi aumenta le capacità decisionali e di reazione alle avversità, nonché migliora la memoria, la concentrazione e la capacità di affrontare attività che prevedono l’abilità, tanto in voga oggi, del multitasking.

Certo le valutazioni nella scelta dei prodotti, propongono le stesse avvertenze che si fanno nella scelta di un libro o di un film, è chiaro che un film horror non sarà propedeutico come A Spasso Con Daisy. Le scelte e le valutazioni da compiere sono le stesse, che si tratti di libri, film o videogiochi. La cosa importante e fondamentale è non demonizzare a priori. Se tutto ciò che è stato detto sino ad ora vi ha stimolato un languorino, se, anche da persone adulte (magari troppo), vi è venuta voglia di sperimentare i beneficio del giocare ai videogiochi, allora possiamo girarvi un ultimo consiglio. Le onde del destino non sono state mai tanto nebulose come ora, come in questo campo (quello dei video giochi). Il perché è presto detto: i videogiochi sono un business miliardario che rivaleggia con l’industria cinematografica, ergo sono un mercato affollato, attualmente molto affollato, perché in tanti vogliono una fetta della torta.

Esistono tante piattaforme per videogiocare e le possibilità sono praticamente infinite: dal giocare ai vecchi videogiochi attraverso emulatori, ai PC super carrozzati che potrebbero portarci direttamente su Marte, alle console di vecchia e nuova generazione acquistabili in qualunque ipermercato. In tutto questo mare magnum, che fare?

Se l’intenzione è provare, cercate su eBay qualche videogioco usato da spendere poco e iniziate da lì. Se invece siete di quelle persone che preferiscono fare la spesa una volta sola e farla fatta bene, beh… allora siete fortunati. Già, siete fortunati perché attualmente si trova una offerta imperdibile (con un risparmio davvero notevole) su di un Bundle delle console di ultima generazione. Il prodotto in questione è il Bundle composto da XBox One White, Sunset Overdrive, Destiny e un secondo controller aggiuntivo. In pratica, pagate solo la console e avete due giochi più un secondo controller in omaggio. Inoltre, si tratta del successo più grande degli ultimi tempi (Destiny ha letteralmente catturato milioni di persone) e del videogioco più rivoluzionario degli ultimi anni. Se volete darvi ai videogiochi, di meglio, attualmente e considerando anche il rapporto prezzo-prestazioni, non ce n’è.

La splendida luna boscosa di Endor della copertina è un poster a opera di Alex Clark. Potete acquistare le sue produzioni su Etsy oppure visionare il suo portfolio su Coroflot.