0

Se ci sei, scrivi su Google Plus

Ecco perché scrivere su Google Plus

Google Plus è facile, divertente e, se usato con criterio, molto utile. Non si tratta soltanto dell’ennesimo social network, bensì del social network di riferimento per gli anni a venire.  In primis, è il social network di Google. Scrivere su Google Plus, trasmette rilevanza al nostro profilo e, se i nostri contenuti si rivelano di qualità, in breve tempo può aumentare la nostra autorevolezza e favorire il nostro ranking nelle ricerche. In seconda istanza, Google Plus può essere adeguamente calibrato a livello di privacy. il post può essere pubblicato in modo pubblico e ciò farà si che chiunque sul web lo possa vedere. Inoltre verrà fortemente indicizzato e apparirà nei risultati del motore di ricerca di Google Plus.
E’ altresì possibile scrivere su Google Plus ma condividere i nostri post solo con una o più cerchie, oppure soltanto con una persona in particolare. In questo caso, chiunque arriverà sul profilo, non troverà traccia dei post ‘indirizzati’.

Scrivere su Google Plus aiuta a diventare autore riconosciuto

L’importanza di Google nel panorama mediatico della Rete è indubbia, ecco che risultare autori riconosciuti da Google acquista importanza fondamentale se si ha intenzione di proporsi come professionisti del web. Google permette di collegare gli autori dei blog con i profili Google Plus e ciò permette di avere un impatto positivo sull’author rank e quindi sulla indicizzazione dei contenuti da parte del motore di ricerca di Google. Un aspetto decisivo, che non va mai perso di vista, è che scrivere su Google Plus è importante, ma è fondamentale, come per tutto ciò che si pubblica, che i contenuti siano di alta qualità. Un altro social è necessario? Se si, poniamo per assurdo, allora quale altro genere di social è necessario e quale no? Di fronte alla grande offerta attuale di social-network e di aggregatori elettronici, viene spontaneo chiedersi se il lettore (l’utente medio) moderno sia in grado di distinguere la buona letteratura da quella cattiva, inteso come livello dei contenuti presenti sul social-network di riferimento. La pubblicità e le indicazioni dei leader sui social-network ormai influenzano i  giudizi sugli stessi e quindi la relative diffusioni. Le classifiche di diffusione dei social-network hanno ancora un senso per giudicare la qualità dei contenuti presenti sugli stessi?

Scrivere su Google Plus

Scrivere su Google Plus

Ogni risposta data è ricca di interpretazioni, anche laddove prevale lo scherzo il contenuto lascia qualcosa su cui riflettere e le argomentazioni degli utenti non risultano mai insulse o prive di interesse. La differenza principale di Google Plus rispetto agli altri social-network sta nel fatto che la maggior parte dei contenuti sono contenuti di nicchia. A livello strumentale siamo di fronte a qualcosa a metà strada tra Facebook e Twitter: posso postare come sul primo e seguire chi voglio come sul secondo, dunque nulla di particolare o rivoluzionario. Il fattore davvero innovativo sta nel fatto che Google Plus è una riproposta in chiave moderna di qualcosa di simile alle BBS anni ’80. Insomma, se avete interessi specifici e se questi interessi specifici hanno a che fare con qualcosa di nerd, allora è molto proprio su Google Plus. Se si tratta di qualcosa che ha a che vedere con Internet, la SEO o la programmazione, allora è molto più probabile che troviate contenuti utili su Google Plus piuttosto che su Facebook. Il fattore dominante è dunque la tipologia di contenuti e la qualità degli stessi, non la presenza o meno di amici e conoscenti. Una veloce occhiata esplorativa sui vari social vi darà immediatamente la bussola verso quello a voi più consono, perciò non scartate a priori Google Plus, ma andate a giudicare voi stessi.

Google Plus. Usarlo, ghermirlo, padroneggiarlo

Non è mia intenzione fare una guida all’utilizzo di Google Plus, ma dare soltanto alcune indicazioni verso risorse estremamente utili. Molti professionisti del web hanno già scritto tantissimo a proposito di Google Plus e delle sue ricadute sul panorama comunicativo della Rete. Ecco che, se è nel vostro interesse imparare ad utilizzare Google Plus come strumento, vi consiglio caldamente di leggere questo articolo: Le parole di Google Plus, ovvero come si usa Google Plus. L’esperta Michaela Matichecchia spiega perfettamente cosa c’è da capire e come si usa Google Plus. Il social network di Google è completo ma differente: rispetto ai suoi concorrenti, unisce comunicazione, intrattenimento e indicizzazione in un unico prodotto semplice, rapido e flessibile. Per conquistare Google Plus servono contenuti di qualità e una scrittura articolata. I segreti fondamentali per scrivere post attraenti e formalmente perfetti su Google Plus, ce li spiega Beatrice Niciarelli attraverso una serie di slide tratte dal Corso di Google Plus.

Luca Ciavatta