0

Sta scherzando, Mr. Feynman!

Un premio Nobel umano, ricco di pulsioni e manie

Richard P. Feynman, premio Nobel per la fisica nel 1965, è stato uno dei maggiori fisici teorici del XX secolo. La sua vita, lungi dal rimanere confinata entro i limiti dell’impegno strettamente scientifico, ci si presenta in questo libro come un’esplosiva miscela di eventi incredibili resi possibili da quell’impasto del tutto unico di acuta intelligenza, curiosità irrefrenabile, costante scetticismo e radicato umorismo che è stato l’uomo Feynman.

Esperienze incredibili e contraddittorie. Dal Samba alla Fisica

È davvero straordinario poter ritrovare nella stessa persona un tal numero di esperienze diverse e talora contraddittorie. Egli ha, di volta in volta, scassinato le più sicure casseforti di Los Alamos, dove si custodivano i segreti della bomba atomica, suonato la frigideira in una scuola di samba brasiliana, illustrato la fisica a “menti mostruose” come Einstein, von Neumann e Pauli, e lavorato come suonatore di bongos con una coreografa di successo, per tacere poi della sua attività di pittore, o di biologo, o di frequentatore di case da gioco.

L’unicità del personaggio che esce dalle conversazioni con un amico

Per dare un’idea dell’unicità del personaggio, basta pensare che il futuro premio Nobel venne scartato dall’esercito americano perché “psichicamente deficiente”. Per anni le conversazione di Richard “Dick” Feynman con l’amico musicista Ralph Leighton sono state registrate e poi trascritte senza alterarne il tono confidenziale: un tributo a un grandissimo scienziato ma prima di tutto a un uomo per il quale la vita è davvero stata un instancabile susseguirsi di ricerca e scoperta.

Non una biografia propria, non una trattazione scientifica. Si, è un libro di intrattenimento

«Sta scherzando, Mr. Feynman!» Vita e avventure di uno scienziato curioso di Richard P. Feynman è un insieme di avventure, accadimenti strampalati e riflessioni capitate nella vita del premio Nobel ‘Dick’ Feynman. Il libro è nato da alcune conversazioni amichevoli che, nel corso degli anni, vennero registrate, perciò non bisogna aspettarsi alcuna trattazione scientifica, né alcuna dottrinale biografia. Proprio in questa meravigliosa idiosincrasia sta la bontà del testo: ne esce un personaggio vero, in tutto e per tutto. Appare, fin da subito, una enorme facciata di saccenteria, un muro invalicabile di puro e maestoso genio infarcito da estroversi tratti di eccentricità. Pare quasi che si abbia di fronte una persona pronta a fare qualunque cosa pur di stupire (da qui il «Sta scherzando, Mr. Feynman!» del titolo) e caratterizzata di una goffa testardaggine tale da chiedersi come sia potuta arrivare così in alto in campo scientifico.

Nelle conversazioni, che poi sono riprese nel libro, Feynman racconta tutto ciò che gli è capitato nella vita e che lui reputa degno di nota: dallo scassinare casseforti durante la Seconda Guerra Mondiale al suonare i tamburi, dall’esibirsi in un complesso di samba brasiliano a Rio al decidere (meglio, impuntarsi) di fare il pittore, dal soggiornare negli alberghi tradizionali in Giappone al divertirsi nei topless bar tra risse, scommettitori e belle ragazze. È un Feynman che non ti aspetti quello che esce dalle pagine di questo libro, in cui la narrazione è in prima persona e contribuisce a creare maggior atmosfera (sembra decisamente che sia stato Feynman in persona a scrivere il testo) per il lettore, e che dà la misura vera e propria del genio incommensurabile del personaggio. Così ricco di interessi, così disperso nelle sue paturnie e nel rapporto con l’altro sesso, ma così lucido nel campo della disciplina scientifica della Fisica.

Sta scherzando, Mr. Feynman! No, davvero!

Già ho detto del fatto che la lettura sia godibile, divertente e piacevole, oltre a ciò aggiungerei che si tratta anche di un ottimo stimolo perché il professor Feynman ogni volta che ha affrontato uno degli innumerevoli interessi che ha avuto, lo ha fatto sempre e soltanto per un motivo: il desiderio di comprendere e capire. Ecco che quando si termina la lettura di un libro del genere, si rimane pervasi anche da buoni propositi e da voglia di fare, comprendere e capire le cose che ci circondano e gli interessi che ci attraggono. In questo passaggio di metodo, il libro «Sta scherzando, Mr. Feynman!» Vita e avventure di uno scienziato curioso di Richard P. Feynman svolge in toto l’espressione di divulgazione scientifica e risulta essere un profondo e incredibile stimolo. Ergo, libro bello, piacevole e divulgativo che vale appieno il prezzo di copertina. Direi che non vi è altro da aggiungere.

Luca Ciavatta