0

Stanchezza, metabolismo, energia. Una estate al top

Durante il periodo estivo, non è raro sentirsi perennemente stanchi, scarichi e demotivati. Complice la calura e l’arsura dell’estate, l’organismo soffre di una condizione di stress continuato e non consente di eseguire le normali attività quotidiane con la solita verve. Il riposo non è sufficiente, gli integratori del supermercato non funzionano e il tutto ci demotiva ulteriormente. Una dieta ricca di frutta e verdura e della sana attività sportiva possono aiutare sul lungo periodo, ma non risolvere nell’immediato.

Dalla natura l’aiuto necessario per sconfiggere la stanchezza estiva

Non dobbiamo disperare perché la natura, come sempre, ci mette a disposizione tutte le sostanze necessarie per risolvere il nostro problema. Sostanze naturali estratte da piante e lavorate secondo i rigorosi standard europei dell’alimentazione posso venirci in aiuto integrando le carenze estive del nostro corpo. Attivare il metabolismo e, al contempo, sconfiggere la sensazione di stanchezza, bruciare grassi e calorie, fare il pieno di energia.

Una doverosa premessa: non esiste la pillola magica che funge da panacea di tutti i mali e che funziona, allo stesso modo, per tutte le persone. Ogni individuo è diverso l’uno dall’altro, perciò ogni reazione a qualsiasi sostanza è decisamente soggettiva. Inoltre, andremo a parlare di sostanze in grado di attivare il metabolismo, ma anche di far aumentare i battiti cardiaci, la sudorazione e, in alcuni casi, di far sopraggiungere alcuni effetti collaterali come una decisa crescita della libido. Detto ciò, risulta chiaro che si tratta di sostanze da assumere sotto stretto controllo medico. Il consiglio è quello di chiedere delucidazioni al proprio medico prima di qualunque assunzione, perciò prima di buttarvi a capofitto sull’uso delle sostanze che andremo a esaminare, passate a farvi visitare dal vostro medico di fiducia e chiedete espressamente se posso avere effetti collaterali per il vostro fisico e la vostra salute.

Ritrovare energia e vincere lo stress attraverso sostanze naturali

Ritrovare energia e vincere lo stress attraverso sostanze naturali

Da aggiungere, che se siete tra i fortunati che già soltanto con l’assunzione di caffeina (caffè espresso o americano) oppure taurina (Red Bull et similia), allora non avrete alcuna necessità di passare a queste sostanze di livello superiore che rimangono pur sempre delle vere e proprie droghe in grado di forzare l’organismo. In farmacologia, le droghe sono prodotti di origine naturale che contengono delle sostanze farmacologicamente attive e quindi in grado di influenzare, secondo diverse modalità, il comportamento delle componenti del corpo umano. Dunque, pur essendo sostanze che potremmo considerare smart per le loro valenze d’utilizzo, si tratta sempre e soltanto di prodotti da assumere assolutamente con le dovute cautele. Ergo, se non siete perfettamente in salute lasciate assolutamente perdere e se siete in salute consultate obbligatoriamente un medico prima di assumerle.

Energia, carica e anche perdita di peso. Attenzione ai costi

I principi attivi e le sostanze di cui vi vado a parlare sono facilmente acquistabili in qualunque erboristeria, farmacia o parafarmacia della vostra città, purtroppo con una controindicazione: il costo. In parole chiare, comprare pillole di Guaranà o di qualsiasi altra sostanza interessante in erboristeria o nei punti vendita tradizionali significa svenarsi e svuotare letteralmente il portafogli. Prezzi da capogiro e ingiustificati, a volte con standard di qualità inferiori. Il consiglio è semplice e immediato: effettuate il vostro acquisto su eBay, Amazon o su gli altri shop online certificati. Prezzi concorrenziali ed economici, standard di qualità europei, spedizioni gratuite, garanzia soddisfatti o rimborsati e la possibilità di restituire l’acquisto effettuato entro trenta giorni.

Detto ciò, vediamo finalmente i tre prodotti che abbiamo selezionato per affrontare al meglio questa torrida estate. Ovviamente i consigli rimangono validi in tutte quelle situazioni di stress, fatica fisica e stanchezza che esulano dal periodo estivo.

Guaranà

Il Guaranà è un ottimo energizzante

Il Guaranà è un ottimo energizzante

Il Guaranà è una sostanza ricavata dai semi di Paullinia Capuana, un arbusto rampicante sempreverde nativo della foresta amazzonica che cresce nel bacino settentrionale del Rio delle Amazzoni e che contiene un analogo della caffeina, una sostanza nota come guaranina e in grado di conferirgli le sue proprietà stimolanti, toniche e defaticanti. Il Guaranà possiede diverse qualità e risulta adatto a diversi scopi. In particolare, la sua assunzione agisce sul corpo umano a diversi livelli: attraverso il sistema nervoso, provocando leggera eccitazione, maggiore attenzione e concentrazione, oltre a una ridotta percezione sensoriale della fatica; attraverso il sistema cardiovascolare, inducendo un aumento relativo della frequenza cardiaca; e attraverso il sistema digestivo, aumentando i livelli di secrezione gastrica ed esercitando un leggero effetto diuretico. Inoltre, il Guaranà favorisce decisamente il metabolismo corporeo, facilita l’ossidazione e attiva i processi energetici, per questo motivo il suo utilizzo viene consigliato anche nelle cure dimagranti.

Tra le proprietà del Guaranà più apprezzate, l’effetto energizzante e scaccia fatica. La guaranina garantisce un effetto migliore rispetto alla più nota caffeina, perché il suo rilascio avviene in maniera lenta e graduale. La sensazione di possedere energia è lineare e duratura nel tempo. Il guaranà risveglia il metabolismo e ha un ottimo effetto su chi soffre di metabolismo lento, contribuisce a rimettere in moto le funzioni dell’organismo e favorendo con ciò i processi in grado di eliminare i grassi. Oltre a scegliere il Guaranà per dimagrire, per riattivare il metabolismo e per combattere la fatica, si può consigliare la sostanza anche per i suoi effetti afrodisiaci. Il Guaranà può anche essere considerato una sorta di Viagra naturale, infatti, essendo un potente vasodilatatore, annovera tra le sue proprietà quella di favorire la libido e l’erezione. Insomma, questo Guaranà sembra proprio essere una sostanza portentosa e non resta che provarlo seguendo alcune indicazioni: scegliere solo marche che sottostanno agli standard di produzione alimentari della Comunità Europea, preferirlo puro in polvere oppure in pillole che contengono almeno 500mg di prodotto.

 

Garcinia Cambogia

La Garcinia può essere utile oltre la dieta

La Garcinia può essere utile oltre la dieta

La Garcinia Cambogia (detta anche Garcinia Gummi-Gutta) è una specie subtropicale di piante originaria dell’Indonesia, in particolare della regione della Garcinia. La sostanza ricavata dalle bucce del frutto di Garcinia Cambogia, piccola pianta legnosa che cresce spontanea, è estremamente ricca di acido idrossicitrico, le cui proprietà rimangono ancora ambigue. Studi svolti da enti e università sparsi per il mondo hanno dato risultati contrastanti: secondo alcuni sembra che agisca attivamente sull’enzima citratoliasi bloccando la sintesi degli acidi grassi, secondo altri pare non andare oltre gli stessi effetti di una soluzione placebo. Alla prova dei fatti, leggendo le diverse recensioni disponibili online l’efficacia della Garcinia non sembra essere messa in discussione e i risultati, che siano provenienti dalla sostanza o dalla psicologia indotta, non sembrano mancare.

Tra le proprietà annoverate dalla Garcinia Cambogia, troviamo un portentoso effetto antifame, proprietà dimagranti e una generale sensazione di benessere. In commercio possiamo trovare capsule di pura Garcinia Cambogia alta qualità, i cui effetti sortiti si dovrebbero tradurre nell’eliminazione dell’appetito, nel favorire il processo dell’attivazione del metabolismo e in un efficace effetto brucia grassi indotto. La Garcinia Cambogia aumenta naturalmente i livelli di serotonina e perciò fornisce una sensazione di benessere e forma fisica. Si tratta di un buon integratore per affrontare la dieta in maniera più allegra e positiva. Le capsule di qualità vendute come integratori alimentari contengono anche potassio e calcio, essenziali per una massima efficacia e per favorire l’effetto defatigante della Garcinia Cambogia. Inoltre, stiamo parlando di capsule completamente vegetariane e vegane, facili da ingerire e ideali come complemento nelle diete.

 

Ginseng

Il Ginseng viene usato da tempi antichissimi

Il Ginseng viene usato da tempi antichissimi

Il Ginseng è un rimedio naturale ricavato dalle radici di alcune piante originarie dell’Asia orientale, in particolare Corea, Cina e Vietnam, che si sviluppano tipicamente in climi freddi. La specie vietnamita del Ginseng è quella più comunemente diffusa e tradizionalmente utilizzata da secoli come tonico e stimolante. La pianta del Ginseng ha proprietà toniche e di benessere, favorisce inoltre la capacità dell’organismo di adattarsi allo stress rafforzando il sistema immunitario, endocrino e nervoso. In generale, l’assunzione regolare del Ginseng favorisce il miglioramento delle capacità fisiche e mentali.

Il Ginseng ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antidepressive. Viene proposto anche per le sue doti afrodisiache, ma a livello scientifico non è mai stato trovato alcun riscontro a questa teoria. Il Ginseng è in grado di favorire la diminuzione dei livelli di colesterolo nel sangue e di avere effetti positivi sulla circolazione sanguigna, nonché in grado di migliorare la funzionalità polmonare. Un uso quotidiano del Ginseng sembra favorire riscontri efficaci sulla memoria e sulla concentrazione. Ottimo durante i periodi di rieducazione del fisico debilitato, per ridurre il senso di stanchezza e per aumentare la capacità di resistere alla fatica. Il Ginseng può stimolare la produzione di adrenalina e quindi la sua assunzione può essere indicata per affrontare sforzi fisici, mentali e, in generale, periodi di forte stress psico-fisico. Alcuni studi hanno messo in evidenza un deciso miglioramento del sistema immunitario, con aumento del numero degli anticorpi e della loro attività, e per questo motivo ne viene spesso consigliata l’assunzione nei periodi di convalescenza.