0

Testare la compatibilità del proprio sito

Uno dei problemi maggiori, quando si creano pagine web e si personalizzano in maniera spinta, è quello di verificare la compatibilità delle suddette con le varie configurazioni possibili di sistemi operativi e browser.

A meno di non essere finanziariamente oltre che benestanti e di possedere quindi, in locale, tutta la serie di macchine, sistemi operativi e browser con cui testare direttamente il proprio sito, le soluzioni fattibili sono altre e dobbiamo necessariamente andarle a cercare sul web. Su tutte, possiamo utilizzare i Webmaster Tools di Google oppure una delle tante WebPagetest che si occupano anche di verificare il grado di velocità delle nostre pagine.

Internet ci offre numerosi strumenti atti allo scopo, inoltre si tratta di risorse gratuite e liberamente disponibili direttamente sul web.

I geni che prima erano conosciuti col nome di Netscape, alla fine, sono riusciti a tirar fuori qualcosa chiamato Mozilla, il loro innovativo e rivoluzionario prodotto riscritto dal nulla. Nel frattempo la quota di mercato di cui disponevano è praticamente scomparsa.

Joel Spolsky – ‘Joel e il software’
Opensource software

Firefox è un browser opensource e il concetto di ‘comunità’ è alla base della filosofia di Mozilla. Si tratta di uno strumento ideale per testare i propri siti internet o le proprie pagine web perché è continuamente testato da una comunità di milioni di utenti e perché è fornito di tutta una serie di strumenti appositi per l’analisi, lo studio e l’elaborazione delle pagine web. Strumenti che mancano del tutto in browser proprietari come Safari di Apple o Explorer di Microsoft.

Luca Ciavatta