0

Tieni traccia del passato, ordina il presente, progetta il futuro

Quando si parla di concentrazione, a molte persone vengono i brividi. Un problema non da poco e che affligge sin dalla tenera età, l’incapacità di guidare la mente a focalizzarsi su obiettivi e progetti. L’attenzione che viaggia da una parte all’altra, le distrazioni che ci opprimono e la convinzione in se stessi che via via inizia a perdersi per strada.

Bene, piccolo preludio poetico per dire che non siete soli, non è un ‘vostro’ problema. Non siete gli unici che hanno provato malessere nel vedere i compagni di studi prendere appunti in maniera dettagliata e precisa, ricordare sempre le date di compiti e interrogazioni, tenere a mente sempre tutto e senza sforzo. E no, non si trattava di geni o super eroi.

Il metodo Bullet Journal. Liberarsi dalle distrazioni e utilizzare il tempo e le energie nel perseguire ciò che ha davvero importanza

Calma e determinazione. E un sistema efficace per segnarsi le cose con ordine e metodo

Sono qui a introdurvi il Metodo Bullet Journal, tanto semplice quanto rivoluzionario e in grado di cambiarvi – letteralmente – la vita. Grazie a questo semplice sistema di segnarsi le cose tramite un banale foglio di carta (diario/agenda/taccuino), sarete in grado di avere tra le mani uno strumento pratico ed efficace per ricordare gli impegni, strutturare i progetti e, in generale, dare un rigore logico (e compiuto) allo scandire della vostra vita.

Leggiamo dall’introduzione dell’autore Ryder Carroll:

“Erano gli anni Ottanta quando mi fu diagnosticato il disturbo da deficit di attenzione e iperattività. Per anni ho provato innumerevoli sistemi per organizzare il tempo, online e offline, ma nessuno di questi si adattava al funzionamento della mia mente. Spinto quindi dalla necessità, ho ideato un metodo chiamato per essere sempre concentrato ed efficiente, ma soprattutto meno stressato.”

E ancora:

“Attraverso una serie di tentativi e numerosi errori riuscii a creare un sistema efficace, usando un semplice quaderno. Era un incrocio tra un’agenda, un diario, un taccuino, una lista di cose da fare e un blocco da disegno, e per me rappresentava uno strumento pratico e rassicurante con cui potevo organizzare la mia mente che scalpitava. Con il passare del tempo diventai meno distratto, meno sopraffatto e decisamente più produttivo. Iniziai a capire che affrontare e superare le sfide che incontravo era una mia responsabilità e, soprattutto, mi resi conto che potevo farcela! E così, con calma e determinazione, eliminai gli strati di insicurezza che mi accompagnavano ovunque.”

Così, da una singola persona che ha provato a risolvere i propri problemi di concentrazione e organizzazione, è nato il movimento Bullett Journal, virale, globale e consapevole. Milioni di persone in tutto il mondo hanno ritrovato la fiducia in se stessi, imparando a organizzare gli appunti e le liste delle cose da fare. Non è incredibile?

Il metodo Bullet Journal. Liberarsi dalle distrazioni e utilizzare il tempo e le energie nel perseguire ciò che ha davvero importanza

Oggi esistono diverse app, diversi siti e, in generale, diversi sistemi ‘digitali’ dedicati al Bullett Journal; ma il consiglio è di approcciarsi al metodo originale, quello fatto di carta e penna. Scrivere a mano è una pratica in disuso e già tornare a calcare la penna sul foglio di carta, eseguire una attività analogica, porta a focalizzarci maggiormente su ciò che scriviamo e sul suo contenuto. La mente si predispone già al compito.

Il Metodo Bullet Journal non è altro che il vostro diario/agenda quotidiano, un fedele compagno di viaggio che vi terrà compagnia durante i vostri impegni, le vostre giornate e i vostri progetti. Un sistema semplice e pratico per imparare a strutturare e organizzare il proprio tempo. Non vi ritroverete più a pensare che le giornate sono troppo corte, che non avete abbastanza tempo per andare in palestra, che i compiti erano troppi e gli impegni estenuanti.

In molti faticano a orientarsi correttamente in questa era tutta digitale, essere organizzati e concentrati, con obiettivi chiari in mente, non è semplice. Siamo sopraffatti dalle distrazioni, dalle notifiche, dalle segnalazioni; la nostra mente è sempre sotto sforzo e bombardata da inutili stupidaggini. Il silenzio, per il nostro cervello, è soltanto un assopito ricordo. Ecco perché un sistema come quello del Metodo Bullet Journal si rivela rivoluzionario pur non facendo alcuna rivoluzione, anzi soltanto insegnandoci che se mettiamo nero su bianco i nostri obiettivi e li organizziamo in ordine temporale, avremo già risolto la metà dei nostri problemi.

Carta, penna e azioni mirate. La semplicità di uno potente strumento organizzativo per vivere una vita soddisfacente e produttiva

Per conquistare obiettivi importanti, non sono necessari miracoli. A volte, sono le cose più semplici quelle che si possono rivelare più utili per risolvere i problemi della vita di tutti i giorni.

Torniamo a dare la parola all’autore:

“I miei sforzi per tradurre questo sapere senza tempo in azioni mirate e concentrate hanno preso forma nel metodo Bullet Journal, un sistema analogico da utilizzare nell’epoca digitale che vi aiuterà a tenere traccia del passato e a riordinare il presente per poter progettare il futuro. È nato per affrontare le mie sfide organizzative ma, nel corso degli anni, è maturato fino a diventare un sistema operativo personale che ha cambiato profondamente – e in meglio – la mia vita. Spero che possa funzionare allo stesso modo per voi.”

Lo scopo del Metodo Bullet Journal è fornire aiuto alle persone per essere più consapevoli, più organizzate e per avere un maggior controllo sopra alle risorse importanti della vita: il tempo e l’energia. Il Metodo Bullet Journal vi permetterà di ottenere i risultati che cercate da tempo, vi renderà più rilassati perché avrete sempre il controllo sui vostri doveri, e vi permetterà di avere una maggior lucidità e concentrazione, Eliminando tutto il superfluo.

Sgombrare la mente per concentrarsi su ciò che è realmente importante, per riuscire a muoverci con successo in questo mondo così frenetico e ricco di impegni. Tra distrazioni e facezie, per prima cosa dobbiamo imparare a effettuare una cernita di quelle che sono le cose davvero importanti per noi. Per guardare con vigore al futuro, dobbiamo guardare dentro noi stessi. Ed è proprio questo che il Metodo Bullet Journal ci insegna a fare.

Dunque è arrivato il momento di dare ordine alla nostra vita, di provare a essere organizzati e produttivi. Grazie a questo libro, sintetico e scritto bene, sarà estremamente semplice padroneggiare in tempi brevi il metodo. Tramite spiegazioni semplici ed esempi pratici, l’autore ci guiderà passo passo nella conquista del nostro tempo, portandoci per mano all’organizzazione e alla crescita personale.

Assolutamente consigliato.